napoli

I was born and raised in Naples, Italy, the city that I left but carry in my blood. I grew up watching a dormant vulcano, Mount Vesuvius, hoping that it would never wake up and burn my city down. In 2007, I moved to San Francisco, the city built by a crack in the earth, and I wonder what attracts me to precarious and fractured grounds. Since moving to San Francisco, I am split between two cultures, two languages, two writing practices. In Italy, I wrote about other people’s fiction. Here, I write fictional stories that are haunted by the ghosts of what I left behind: my family, my city and its inhabitants, and scattered pieces of myself that only writing can gather together. I write fiction to explore issues that I grapple with day to day: memory and loss, family ties, the separation from my roots and their relocation elsewhere.

Sono nata a Napoli, la città che ho lasciato, ma che porto nel sangue. Sono cresciuta guardando il Vesuvio che dorme, sperando che non si svegliasse e cancellasse la città. Nel 2007 mi sono trasferita a San Francisco, la regione della faglia, e mi chiedo cosa mi attrae verso terre instabili e fratturate. Da quando mi sono trasferita qui, io stessa sono diventata un territorio spaccato, divisa tra due culture, due lingue, due pratiche di scrittura diverse. In Italia, scrivevo saggi e articoli sulla scrittura altrui. Qui, scrivo racconti abitati dai fantasmi di ciò che ho lasciato alle spalle: la mia famiglia, la mia città e i suoi abitanti, e frammenti di me stessa che metto assieme solo quando scrivo. Scrivo storie per investigare e comprendere ciò con cui mi confronto quotidianamente: la relazione con il passato e la memoria, i rapporti familiari, la separazione dalle mie radici e il loro trapianto altrove.


kelp3

All content ©2015 Sara Marinelli :: Site Credits